Due

Questo brano è nato in pochi minuti. Non mi è mai più capitato. Ho messo giù le tracce, e voilà: subito mi sono piaciute. Ma più successo. A volte mi stupisco di me stesso, ma il processo creativo, quello vero, nasce appunto dall’improvvisazione. E’ così è stato. Certo ho poi aggiunto degli effetti, che mi servono per staccare, per modificare il suono e per sfumare fino al ritmo successivo. Questa fase successiva è molto importante e me ne sono accorto proprio da questo brano. In Due infatti sentite una batteria a ripetizione in crescendo che mi è subito piaciuta molto, ma l’ho inserita solo in una seconda fase. Qui i bpm sono 30, è un brano più veloce, ma ho sempre cercato di passare emozioni lente, progressive e piene di spazio. Il comune denominatore dei miei brani è sempre lo spazio. L’idea di avere un ampio orizzonte davanti agli occhi. E’ da questo punto di partenza che mi avventuro a creare i miei brani.

Leave a Comment